Il mercato del lavoro in Italia mostra un divario salariale tra uomini e donne in tutte le professioni e in tutti i settori

La categoria professionale in Italia con il maggiore divario retributivo tra i sessi a favore degli uomini è quella dei dirigenti nei settori servizi commerciali e amministrazione (32,2%), il divario minore tra i sessi è una differenza del 4,9% nella retribuzione di amministratori delegati e direttori.

Tra le dieci categorie professionali messe a confronto non ce n'è nemmeno una in cui le donne guadagnino più degli uomini per mansioni di uguale valore che vengono eseguite con qualifiche simili. Questa situazione, in cui il divario retributivo tra uomini e donne varia tra il 9 e il 19%, è tipica dell'intero mercato del lavoro italiano, con le significative eccezioni dei dirigenti medi (un divario estremamente grande) e dei direttori (divario limitato).

Una media nazionale, calcolata in base ai dati del 2013 di Eurostat, indica un divario retributivo tra uomini e donne del 7,3%. Questa differenza tra la media nazionale e quelle riscontrate a livello delle categorie professionali in questa analisi suggerisce che in Italia vi sono altre categorie professionali dove il divario retributivo tra i sessi è minore rispetto alle categorie presentate nella tabella sottostante.

Qual è l'origine del divario salariale tra uomini e donne?

Il divario salariale tra i sessi è definito come ineguaglianza retributiva per mansioni di uguale valore che vengono svolte con le stesse abilità e qualifiche. Il divario salariale deriva da atteggiamenti e pratiche di segregazione di genere, che rafforzano tanto le differenze esistenti tra uomini e donne per quanto riguarda le opportunità di sviluppo quanto la differenza immotivata di retribuzione all'interno delle categorie professionali e delle diverse professioni. Si prega di notare che i divari salariali tra uomini e donne presentati qui sotto riguardano esclusivamente i lavori e le professioni analizzati.

Tabella 1. Divario salariale di genere in ampie categorie professionali in Italia

Professioni Uomo Donna Totale Divario salariale di genere
  Retribuzione lorda mediana (€/ora) Retribuzione lorda mediana (€/ora) Retribuzione lorda mediana (€/ora) Differenza in %
Architetti, pianificatori, supervisori e progettisti 10.97 9.24 10.39 15.80%
Addetti alla registrazione dei materiali e ai trasporti 11.95 10.39 11.55 13.10%
Agenti commerciali e agenti di cambio 15.44 14.08 14.78 8.80%
Lavoro impiegatizio 12.47 10.97 11.73 12%
Ingegneri (esclusi gli ingeneri elettronici) 15.16 13.52 15.01 10.80%
Specialisti dei settori vendite, marketing e relazioni pubbliche 19.05 15.48 17.67 18.70%
Commessi di negozio 12 10.91 11.55 9.10%
Dirigenti dei servizi commerciali e dell'amministrazione 23.09 15.65 20.73 32.20%
Amministratori delegati e direttori 20.03 19.05 19.92 4.90%

Fonte: sondaggio online di WageIndicator 2013-2015

Il divario salariale tra uomini e donne è stato calcolato confrontando le retribuzioni lorde mediane specifiche per genere e dividendo la differenza risultante per la retribuzione mediana degli uomini. Per tutte le categorie professionali elencate nella tabella si sono eseguite almeno 10 rilevazioni con partecipanti al sondaggio di ciascun sesso.

Che cos'è il progetto WITA GPG?

Il progetto With Innovative Tools Against Gender Pay Gap – WITA GPG (Strumenti innovativi contro il divario retributivo di genere), che si sviluppa nel periodo gennaio 2015/dicembre 2016, aspira a fornire un contributo significativo nel ridurre il grande e permanente divario salariale tra uomini e donne ed è stato realizzato grazie al programma PROGRESS della Commissione Europea, con la sovvenzione per progetto n.4000004929. Una delle attività è il confronto tra le retribuzioni degli uomini e delle donne a livello di categoria professionale e la pubblicazione dei risultati sui siti web nazionali di WageIndicator di tutti i 28 Stati membri dell'UE e della Turchia, oltre alla diffusione di questi dati per mezzo di comunicati stampa.

Maggiori informazioni sul progetto WITA

http://www.wageindicator.org/main/Wageindicatorfoundation/projects/wita-gpg

Maggiori informazioni sul divario salariale tra uomini e donne su Iltuosalario.it

http://www.iltuosalario.it/main/stipendio/divario-salariale-tra-donne-e-uomini